Tutti siamo stati feriti da qualche situazione del passato. Abbiamo ferite che si sono rimarginate, ma che hanno lasciato una cicatrice; altre che invece ancora sanguinano, ma sotto sotto non vorremmo mai che si rimarginassero del tutto, perché fanno parte ormai di noi, anche se ci rendono vittime. E coloro che si sentono vittime del passato sono gli infelici di oggi.

Quante volte hai reagito da vittima per qualcosa che ti è accaduto??? Capita. Poi si cresce e si comprende che non serve a nessuno autocommiserarsi o farsi compatire. Non serve a nessuno mantenere una sottile infelicità. Anzi, al contrario è proprio grazie a quelle esperienze, a volte difficili, che oggi abbiamo imparato ad essere migliori.

Noi siamo quello che siamo GRAZIE alle nostre esperienze passate e, EVVIVA! Sappiamo cosa non vogliamo più sopportare.

Grazie alle esperienze del passato noi oggi possiamo essere persone più luminose, più soddisfatte, perché gli eventi che ci hanno segnati, ci hanno anche liberato da errori che determiniamo di non voler vivere più.

Le cose “negative” sono capitate a tutti. L’importante è cosa ci facciamo con queste. Possiamo crogiolarci tutta una vita nel lamentarci che “è colpa di qualcun altro che la mia vita sia davvero così infelice!!”…. oppure potremmo prendere questi “pensieri”, che sono solo idee nella nostra testa, di qualcosa che oggi non c’è più e …. potremmo trasformarli in positivo, modificando vecchie, obsolete abitudini poco costruttive per noi e chi ci sta vicino, in pensieri di ringraziamento.

Ho vissuto una brutta esperienza in passato. Ma oggi quell’esperienza è solo un pensiero nella mia mente. Grazie a quella esperienza io oggi sono più forte e lo sarò ancora di più domani, se ne divento consapevole.

Solo allora potrò davvero essere pronto per un cambiamento, per voltare pagina.

Alla fine di un vecchio post ho scritto una frase di S. Agostino: “Tutta la mia vita ho bussato alla porta. Ero certo che la felicità fosse al di là. Quando finalmente si è aperta, mi sono accorto che stavo bussando dal di dentro”. Oggi questa frase ci sta davvero bene.

Scegli di sentire la serenità in te ogni volta che apri gli occhi al mattino. Scegli di lasciare andare le “idee” obsolete che hai nella tua mente, maturate a causa di qualcosa “di brutto” accaduto in passato. Scegli di liberare la tua mente da robaccia e cianfrusaglie inutili… che non servono più a nessuno e ingombrano, creando solo confusione… e…  sentirai una leggerezza nuova.

Buona vita nuova e leggera, se lo vorrai!

Alessandra Vicario per Yes Coaching

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com