(…SEGUE da…)

A volte possono accadere eventi che ti costringono a subire, ma poi, se li osservi senza rispondere con odio all’odio o con rancore al rancore, “qualcosa” in te si trasforma.

Puoi accogliere senza coinvolgimento le situazioni che accadono  e  interpretarle in modo da imparare cosa non vuoi più vivere nella tua quotidianità, scegliendo invece, grazie a questa esperienza, quello che vuoi vivere da oggi in poi.

Puoi farlo se osservi l’esperienza  attraverso il linguaggio del cuore e così vedrai come il tuo pensiero verso la “persona cattiva”,  si trasforma dentro te in compassione, perchè comprendi che NON HA gli strumenti giusti, che lo sollecitano a cercare in ogni ambito della sua quotidianità solo serenità e aiuto verso gli altri. Agendo così, giorno per giorno, in te si insinua una nuova modalità di pensiero: un aiuto incondizionato, cioè non condizionato da ciò che puoi averne in cambio.

Questo può accadere non solo nella quotidianità della vita privata, ma anche e soprattutto nei momenti di lavoro.

E quando comprendi come usare questo strumento,  la catena di trasformazioni coinvolge anche altri intorno a te. E istintivamente hai desiderio di condividere quel vantaggio percepito.

Ho vissuto personalmente questo passaggio e ho seguito molte persone mentre lo attuavano a loro volta. E’ come se improvvisamente si desideri solo mettere in atto il vero senso del win -win, che si sostituisce nella vita ad obsolete abitudini di schiacciare il più debole, di raggiungere il senso di orgogliosa vittoria vedendo soffrire altri.

Il vero cambiamento, che apporta enormi benefici, accade nel momento in cui comprendiamo che  la competitività non è più una strategia vincente, ma lo è la cooperazione.

Ecco,  il momento giusto per attivare la via del cuore è quando inizi a percepire il vantaggio che puoi apportare a chi vive e lavora al tuo fianco o a chi richiede la tua professionalità; allora, se lo desideri e lo ricerchi, accade qualcosa, un click… che ti porta ad  attivare, a volte forse inconsciamente, una differente metodologia di approccio, che si muove verso una performance efficace, che ha valore per te e per le persone per cui lavori o che ami.

Per chi arriva alla decisione di “usare il cuore” non ha più senso attuare il vecchio modello di schiacciare gli altri per essere vincenti e neppure  pensare di guadagnare invidiando gli altri, attaccandoli, cercando di avere potere e controllo su loro. Alla lunga, questo atteggiamento legato al bisogno del potere non paga più.

(Continua…)

Alessandra Vicario

3 Response Comments

  • beny  30 agosto 2012 at 08:59

    “Per chi arriva alla decisione di “usare il cuore” non ha più senso attuare il vecchio modello di schiacciare gli altri per essere vincenti e neppure pensare di guadagnare invidiando gli altri, attaccandoli, cercando di avere potere e controllo su loro.”Questo è il momento in cui senti un immenso Spazio dentro,rumori di catene che si spezzano,leggerezza……………..

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com