Tutti parlano di Fisica Quantistica come se raccontassero di come va l’ascensore di piano in piano nel loro palazzo.

Su Facebook ci sono tantissime pagine popolatissime e articoli di blog, video su youtube… Sembra un argomento ormai entrato nella “normalità”.
Ma quando entri nei dettagli, ti sembra di parlare con robottini che ripetono frasi fatte… senza capirle.

Perchè, diciamolo, se noi capissimo TUTTO ciò che riguarda l’utilizzo della fisica quantistica in modo pratico nelle nostre vite, avremmo risolto tutti i problemi della nostra quotidianità.

Invece continuo a ricevere richieste per iniziare percorsi di Coaching dove la frase che emerge più frequentemetne è sempre la stessa: “Razionalmente ho capito tutto e so come funziona, ma…  non funziona!” Anzi, la frase corretta termina dicendo: “non funziona PER ME”.

Premetto che io sono sempre FELICE di iniziare un affiancamento di Coaching perchè mi dà la possibilità di entrare in punta di piedi nella vita di altri che mi danno fiducia e di apportare il mio supporto. E già questo è un dono e un grande onore per me.

Il “problema” maggiore quando si prende questo argomento è che si vogliono trasformare le cose tangibili (cioè situazioni di vita reali), pensando di usare lo stesso strumento, cioè attraverso qualcosa che si può toccare o razionalizzare. Ma l’unico vero modo per effettuare cambiamenti nella nostra vita usando la Meccanica Quantistica è proprio quello di agire nel tangibile attraverso l’intangibile, cioè  “dimenticare” ciò che conosciamo della nostra realtà tangibile e aprire un canale interiore che fino a qualche tempo fa era considerato “mistico”, sì, mistico (!), attraverso il quale agire.

Ciò che più mi affascina approfondendo il mio percorso di vita è che continuo a trovare molte risposte operative anche in testi antichi che fino a qualche tempo fa ritenevamo “mistici”, ma oggi dobbiamo convenire che i testi antichi erano solo manuali pratici che spiegavano le stesse metodologie applicabili nel nostro quotidiano, quelle stesse che oggi gli scienziati ci stanno spiegando proprio attraverso la Fisica Quantistica!

Quando parliamo degli antichi, ci immaginiamo persone troglodite o certamente molto arretrati rispetto a noi tecnologicamente. Ma dobbiamo ricrederci e forse loro avevano molti strumenti “interiori” che per noi sono oggi totalmente perduti, attraverso i quali potevano attuare le cose che oggi spiegano i fisici quantistici.

Quindi, a parte le spiegazioni che mostrano piccoli oggetti come elettroni e atomi che si comportano con effetti quantistici di sovrapposizione, entanglement e teletrasporto (e alcuni scienziati del TU Delft stanno testando lo stesso comportamento su oggetti più grandi, come una tazzina da caffe), una delle risposte più intriganti della scienza moderna è come agire invece sul NOSTRO riscontro quotidiano, attraverso movimenti di pensiero/energia che partono dalla nostra mente. Ovviamente non dalla mente razionale mentre stiamo raccontando cosa cucineremo stasera (o forse potremmo farlo anche in questi momenti se siamo bravi a creare il vuoto mentale SENZA pensieri MENTRE agiamo), ma da uno spazio senza ego, dove in fondo ci “togliamo di mezzo”, come dico spesso!

Quando dico che ci “togliamo di mezzo”, intendo quando cioè smettiamo di avere costanti rancori per sciocchezze che accadono mentre ci relazioniamo con gli altri o generiamo continui giudizi (non discernimenti, che è tutt’altra cosa), ma veri e propri giuidizi, quelli dove stabiliamo se gli altri sono nel “giusto”, dal punto di vista della nostra verità ovviamente 🙂

Ecco che allora, eliminando questi elementi, i nostri corpi modificano una emissione energetica che ha la possibilità di avvicinarsi e creare situazioni desiderate e armoniche. Questa emissione è la frequenza, della quale parlo in maniera approfondita nel Metodo Yescoaching

Quello che hai appena letto ti sembra una banalità, una cosa impossibile, una grande cazzata o una possibilità di cambiamento?

In base alla tua risposta… cercherai la tua verità, fino ad eliminare… qualsiasi verità ed essere libero da te stesso e dai tuoi condizionamenti, togliendoti finalmente di mezzo. Perchè, dai, chi stila la lista dei buoni e dei cattivi? Chi ha la verità assoluta? La tua “verità” è solo un punto di vista che generi in base alle tue interpretazioni date dalle esperienze che hai vissuto fin qui.

Prova oggi, per sole DUE ore, (!!) a relazionarti con gli altri SENZA mettere il tuo giudizio, senza contestare ciò che dicono, fanno o pensano le persone intorno a te, senza pensare che c’è un tuo “regolamento di vita” che gli altri DEVONO seguire per essere approvati da te. Prova a non accendere rancori per ogni sciocchezza che accade e a spegnere quei rancori che ti porti dal passato come un pesantissimo fardello sulle spalle: è roba vecchia e oggi non esiste più… se non nella tua memoria. Fino a che c’è questa roba nella tua vita… la fisica quantistica non potrà MAI agire nella tua vita per generare situazioni desiderate e piacevoli, perchè l’ostacolo maggiore a tutto questo… sei proprio TU!

A quel punto allora, e solo allora, puoi iniziare a scegliere e stabilire di agire attraverso l’intenzione, verso una costante armonia.
“BUTTA LA PATTUMIERA” diceva un noto film, quella nella tua mente, e fai spazio.

Il COME agire dopo che fai “spazio” è la parte più facile.

L’aspetto più impegnativo che riscontrano molte persone è invece in questo piccolo esercizio che dura 2 ore all’inizio, per poi proseguire per tutta la vita!

Fammi sapere!

Autore: Alessandra Vicario

 

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com